Home  |  Contact  

Email:

Password:

Sign Up Now!

Forgot your password?

Per Amore di Mio Figlio : Il Mio Angelo Marco
 
What’s New
  Join Now
  Message Board 
  Image Gallery 
 Files and Documents 
 Polls and Test 
  Member List
 TUTTI I POST 
 SPLINDER / PER AMORE DI MIO FIGLIO 
 LE PAGINE DI SPLINDER 
 AL MIO ANGELO " MARCO " 
 DIO PADRE E AMORE 
 GENERALE 
   
 BENVENUTO A TE 
 LE PAROLE DEGLI ANGELI 
 PAROLE SPARSE COL CUORE 
 NOVELLE E PAROLE DI VITA 
 POESIE 
 PREGHIERE 
 AFORISMI 
 A TU PER TU 
 ARCHIVIO 
 ITINERARI DI VIAGGIO 
 METEO 
 RADIO 
 TRADUTTORE 
 MUSICA 
 RICETTE E...BUON APPETITO 
 LIBRI 
 TELEVIDEO 
 ROSAROSSA 
 MARINA 
 Per Marco & Luisa 
 ALBUM 
 LA VITA OLTRE LA VITA 
 BENVENUTO A TE 
 BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO 
 UTILITA" 
 VIDEO 
 LIBERO/PER AMORE DI MIO FIGLIO 
 SI FESTEGGIA OGGI....... 
 OGGI IN TV 
 @@@COME ERAVAMO@@@ 
 @@@@@VIGNETTE@@@@ 
 ♥♥♥♥PAPA FRANCESCO♥♥♥♥♥ 
 LA VITA OLTRE LA VITA 
 ______________________________ 
 HOME PAGE I 
  
 
 
  Tools
 
MARINA: Bashir Lazhar
Choose another message board
Previous subject  Next subject
Reply  Message 1 of 1 on the subject 
From: marinaeisuoiangeli  (Original message) Sent: 10/07/2015 06:42
L’albero e la crisalide


 photo farfalla_zpsl4nbngpw.jpg

Non c’è niente da dire di fronte a una morte ingiusta,
niente che aiuti.

Non serve cercare una spiegazione.

Sul ramo di un albero di ulivo se ne stava sospesa una piccola crisalide color verde smeraldo.
- «Domani sarà una bella farfalla libera dal bozzolo»
pensò l’albero che aveva gioito ogni giorno nel vederla crescere.
Ma nel suo cuore, il desiderio di vederla ancora un po’ con se era ancora forte.
- «Così si ricorderà di me» pensava.
L’aveva protetta dal vento, l’aveva salvata dalle formiche,
pur sapendo che molto presto lo avrebbe lasciato, per affrontare da sola predatori e intemperie.
Quella notte, un terribile incendio devastò la foresta e la crisalide non divenne mai farfalla.
All’alba il fuoco si spense.
L’albero era ancora in piedi vivo,
ma il suo cuore era diventato di cenere, distrutto dalle fiamme, consumato dal lutto.
Da quella notte, quando un uccellino si posa sui suoi rami,
l’albero gli racconta della crisalide che non fu mai farfalla.
E la immagina con le ali spiegate fluttuare nell’azzurro del cielo senza nuvole,
ebra di zucchero e libertà, testimone silenziosa e lieve delle nostre storie d’amore.

Bashir Lazhar




First  Previous  Without answer  Next   Last  

 
©2021 - Gabitos - All rights reserved