Home  |  Contact  

Email:

Password:

Sign Up Now!

Forgot your password?

Per Amore di Mio Figlio : Il Mio Angelo Marco
 
What’s New
  Join Now
  Message Board 
  Image Gallery 
 Files and Documents 
 Polls and Test 
  Member List
 TUTTI I POST 
 SPLINDER / PER AMORE DI MIO FIGLIO 
 LE PAGINE DI SPLINDER 
 AL MIO ANGELO " MARCO " 
 DIO PADRE E AMORE 
 GENERALE 
   
 BENVENUTO A TE 
 LE PAROLE DEGLI ANGELI 
 PAROLE SPARSE COL CUORE 
 NOVELLE E PAROLE DI VITA 
 POESIE 
 PREGHIERE 
 AFORISMI 
 A TU PER TU 
 ARCHIVIO 
 ITINERARI DI VIAGGIO 
 METEO 
 RADIO 
 TRADUTTORE 
 MUSICA 
 RICETTE E...BUON APPETITO 
 LIBRI 
 TELEVIDEO 
 ROSAROSSA 
 MARINA 
 Per Marco & Luisa 
 ALBUM 
 LA VITA OLTRE LA VITA 
 BENVENUTO A TE 
 BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO 
 UTILITA" 
 VIDEO 
 LIBERO/PER AMORE DI MIO FIGLIO 
 SI FESTEGGIA OGGI....... 
 OGGI IN TV 
 @@@COME ERAVAMO@@@ 
 @@@@@VIGNETTE@@@@ 
 ♥♥♥♥PAPA FRANCESCO♥♥♥♥♥ 
 LA VITA OLTRE LA VITA 
 ______________________________ 
 HOME PAGE I 
  
 
 
  Tools
 
IL SANTO DEL GIORNO: 31 gennaio S. Giovanni Bosco
Choose another message board
Previous subject  Next subject
Reply  Message 1 of 5 on the subject 
From: lucy46  (Original message) Sent: 31/01/2018 07:35

Risultati immagini per san giovanni bosco il santo del giorno

Sacerdote

Castelnuovo d´Asti, 16 agosto 1815 – Torino, 31 gennaio 1888

 

San  Giovanni Bosco è indubbiamente il più celebre santo piemontese di tutti i tempi, nonché su scala mondiale il più famoso tra i santi del´ epoca contemporanea: la sua popolarità è infatti in tutti i continenti. Giovanni nacque dal matrimonio tra Francesco e la Serva di  Dio  Margherita  Occhiena. Cresciuto nella sua modesta famiglia, dalla santa madre fu educato alla fede ed alla pratica del messaggio evangelico. A soli nove anni un sogno gli rivelò la sua futura missione volta all´educazione della gioventù. Ragazzo dinamico fondò fra i coetanei la “società dell´allegria”, basata sulla “ guerra al peccato”. Entrò nel seminario teologico di  Chieri e ricevette l´ordinazione presbiterale nel 1841. La grande opera salesiana ebbe inizi alquanto modesti: l’8 dicembre  1841, dopo l´incontro  con  il  giovane Bartolomeo Garelli,  Don  Bosco  iniziò  a radunare ragazzi e giovani presso il  Convitto di  San Francesco per il catechismo.. Don Bosco intitolò il suo primo oratorio a San Francesco di Sales, ospite dell´Ospedaletto e del Rifugio della Serva di Dio Giulia Colbert. Quattro  anni  dopo  trasferì l'oratorio nella vicina Casa Pinardi.  Spinto dal suo  innato zelo  pastorale, nel 1847 Don Bosco avviò l’oratorio di  San Luigi presso la stazione ferroviaria di Porta Nuova. Nel  1952 l´arcivescovo  mons. Luigi Fransoni lo nominò responsabile dell´Opera degli  Oratori. La  principale preoccupazione di Don Bosco, concependo l´oratorio come luogo di formazione cristiana, era  infatti sostanzialmente di tipo religioso-morale, volta a salvare le anime della gioventù. In tale ottica  concepì gli  oratori quali luoghi di aggregazione, di ricreazione, di evangelizzazione,di catechesi e di promozione sociale. Don  Bosco, faceva  notare come  occorreva che i giovani percepissero di essere  amati. Un grande frutto fu il cosiddetto “ metodo preventivo ”, nonché l´invito  alla  vera felicità insito nel detto: “ State allegri, ma non fate peccati ”. Fu così  che  nel 1863 fu  aperto un piccolo seminario presso Mirabello. Altra svolta decisiva  avvenne quando Don Bosco nel 1875 inviò i suoi primi salesiani in America Latina, capeggiati dal Cardinale  Giovanni  Cagliero, con il  principale  compito di apostolato tra gli emigrati  italiani. Ben presto però i missionari estesero la loro attività dedicandosi all´evangelizzazione delle  popolazioni  indigene. Don Bosco considerò la stampa un  fondamentale strumento  di divulgazione culturale, pedagogica e cristiana. Scrittore ed editore, tra le principali sue opere si annoverano la “Storia d´Italia”, “Il sistema metrico decimale” e la collana “Letture Cattoliche”. Al fine di garantire  però  una certa continuità e stabilità a ciò  che  aveva iniziato, fondò a Torino la Società di San Francesco di Sales (detti“Salesiani”), congregazione composta di sacerdoti, e nel  1872 a Mornese con Santa Maria Domenica Mazzarello le Figlie di Maria Ausiliatrice.  Lo apprezzò e lo appoggiò  costantemente senza  riserve papa  Pio IX, che con la sua potente intercessione permise all´opera salesiana di espandersi. Giovanni Bosco morì in Torino il 31 gennaio 1888. Alla guida della congregazione gli succedette il Beato Michele Rua, uno  dei  suoi  primi fedeli discepoli. La sua salma è sepolta nella basilica di Maria Ausiliatrice. Il pontefice Pio XI, beatificò Don Bosco il 2 giugno 1929 e lo canonizzò il 1° aprile 1934. La città  di  Torino  ha dedicato alla memoria del santo  una strada, una scuola ed un grande ospedale. La venerazione che Don Bosco ebbe, in vita ed in morte, per sua madre fu trasmessa  alla  congregazione, che  negli  anni ’90 del  XX  secolo ha pensato di introdurre finalmente  la  causa  di beatificazione di Mamma Margherita. Merita infine ricordare infine ricordare la prolifica stirpe di santità generata da Don Bosco, tanto che allo stato attuale delle cause, la  Famiglia  Salesiana può contare ben 5 santi, 51 beati, 8 venerabili ed 88 servi di Dio.

Patronato:Educatori, Scolari, Giovani, Studenti, Editori
Etimologia:
   Giovanni = il Signore è benefico,  dono del Signore, dallebraico



First  Previous  2 to 5 of 5  Next   Last  
Reply  Message 2 of 5 on the subject 
From: lucy46 Sent: 31/01/2019 10:12
Risultati immagini per San Giovanni Bosco

Reply  Message 3 of 5 on the subject 
From: lucy46 Sent: 31/01/2020 08:05
L'immagine può contenere: 1 persona, testo

Reply  Message 4 of 5 on the subject 
From: lucy46 Sent: 31/01/2021 11:05
Santino Don Bosco 10x5 cm | vendita online su HOLYART

Reply  Message 5 of 5 on the subject 
From: lucy46 Sent: 31/01/2022 09:43
San Giovanni Bosco: la biografia e la vita del Santo dei giovani - Famiglia  Cristiana


First  Previous  2 a 5 de 5  Next   Last  
Previous subject  Next subject
 
©2022 - Gabitos - All rights reserved