Home  |  Contact  

Email:

Password:

Sign Up Now!

Forgot your password?

PSICHE E SOGNO
 
What’s New
  Join Now
  Message Board 
  Image Gallery 
 Files and Documents 
 Polls and Test 
  Member List
 FELICE PASQUA... 
 PRESENTIAMOCI 
 RICORRENZE 
 BUON NATALE DA PSICHE E SOGNO 
 BUON ANNO A TUTTI 
 R E G O L A M E N T O 
 A . U . G . U . R . I . 
 TUTTI I POST 
 GENERALE - LA NOSTRA PIAZZETTA - 
 ****************************** 
 AMORE... TUTTO 
 ANIMALI... AMICI... 
 A R C H E O L O G I A 
 A.R.T.E. 
 ARTE E CLASSICA 
 ASTROLOGIE VARIE 
 BUONUMORE 
 CANZONI... POESIE... 
 CINEMA - TEATRO 
 FESTE TRADIZIONALI 
 F.O.R.U.M. 
 FOTOGRAFIA ARTE 
 G.I.O.C.H.I. 
 IMMAGINI... MAGIA 
 GRAFICI NOI 
 MISTERI 
 MITI... NOSTRI... 
 MONDO DONNA 
 MONDO POETICO DI BUTTERFY 
 MONDO POETICO DI HAIKU 
 MUSICA CLASSICA 
 MUSICA LEGGERA 
 MUSICHE DUN TEMPO 
 MUSICA E NON SOLO 
 PAESI STORIA E FASCINO 
 PELLEROSSA ED ALTRE CULTURE 
 PENSIERI SORRIDENTI... 
 POESIA MONDO 
 POESIE SUBLIMI E DI SOGNO 
 POESIE A TEMA 
 POESIE NOSTRE 
 POETI GRANDI 
 POETI MINORI 
 POETI E... SCRITTORI... NOI 
 RACCONTI FAVOLE LEGGENDE 
 RACCONTI NOSTRI 
 R I C O R D I 
 RIFLESSIONI 
 SALUTE E BENESSERE 
 SCIENZE E CURIOSITA 
 SEMINI DI MARINA 
 S.T.O.R.I.A. 
 TEST PER TUTTI 
 TESTI SUBLIMI 
 UTILITY WEB E NON SOLO 
 VIAGGI E TURISMO 
 VIDEO E PPS VARI 
 COME FARE PER... 
 SFONDI E SEPARAT. PRONTI 
 ARCHIVIO MULTIPLY 
 
 
  Tools
 
MONDO POETICO DI HAIKU: Alessandra Crabbia
Choose another message board
Previous subject  Next subject
Reply  Message 1 of 7 on the subject 
From: haiku04  (Original message) Sent: 05/07/2012 13:46

 

...... nelle sue poesie vi è un esotismo che sa di spezie, profumi,
magie e passioni.... vien voglia di vacanze.... e di partire
alla volta di un'avventura che forse è più sogno
che realtà....
 
 

 

 

 

 

                                                                                                                                                                                             

 

 

 

 
 
 
 
Cartagena e altre magie d'amore
 
Ci amammo a Cartagena, la terra degli aranci e i pesci-spada,
delle sierre rosse e infuocate, delle grate saracene alle finestre.
Là, l'amore è selvaggio e ineffabile,
e il sole ha la truce intemperanza
dell'arabo, del toro, del mare in tempesta.
Sostammo nella piazza del porto,
in una danza di spezie e tamarindi,
di gamberi fritti e palme sciolte al vento,
di rauche chitarre e di ispaniche taverne.
 
Ma andiamo, anima mia,
Cartagena non ci aspetta più,
e il tuo cappello di panama solitario sotto la pendola
ha l'odore di vicoli del sud lenti e selvaggi,
di ostriche d'argento spalancate e arrese.
 
Andiamo, già pesa nel cuore
questo amaro di gomma e resina crepitanti,
questa dolce tristezza di canestri bruciati.
 
Ora non so più darti rime celesti e colte,
né un fraseggiare etereo e astuto
che accenda nel tuo cuore
una fiaccola d'oro ed alabastro.
 
Posso soltanto con rime rudi
farti sentire l'eco delle mie lontane risa innamorate
percorrere impazzite le nostre strade moresche.
Lascia dunque ch'io sia
l'ultimo poeta di Cartagena,
coi piedi che soffrono in scarpe troppo strette,
colui che fiutava l'odore di magie d'amore
che usciva dalle case nei meriggi ardenti,
colui che ha nel cuore nacchere e mantiglie,
colui che ha negli occhi
il bagliore appannato del toro nell'ora della morte:
perché è Cartagena la mia estasi alata, e lunga, e oscura,
regina amara dei miei giorni che volano e volano
come i suoi mulini all'alba,
folli di vento
e di perduto amore.
 

 

 

 

 

 

 
                                                                                                                                                                                                                                         
 
 


First  Previous  2 to 7 of 7  Next   Last  
Reply  Message 2 of 7 on the subject 
From: haiku04 Sent: 19/07/2012 13:20

 

 

 

 

 

 

                                                                                                                                                                                             

 

 

 

Sahara

Ho visto donne fiere nereggiare sulle soglie delle tende
e guardare l’orizzonte con occhi millenari e impenetrabili,
e ho visto uomini a cavallo con la scimitarra, fermi come
statue
in attesa della grande notte araba,
e cammelli imponenti sulle piste segnate da memorie
antiche,
e sufi erranti col terzo occhio della pazza saggezza.
 

Amo il deserto, perché è nudo,
e pulisce l’anima dai mostri del passato,
e prosciuga il cuore dalle nebbie della paura,
e scuote la carne dal torpore dell’oblio di sé.
 
Amo il deserto perché è il sale ancestrale d’ogni uomo,
e la sua sabbia cancella le illusioni
e le denuda senza pietà.
 
Amo il deserto perché ti assomiglia, amore,
così duro e profondo come l’incavo del tuo petto oscuro,
così assorto e inerte come il fondo dei tuoi occhi,
così caldo e antico come la tua ombra di uomo
presso un portico assolato,
così pieno di incantati miraggi
come il tuo arrenderti all’amore con un solo sospiro.
 
E odio il deserto,
perché sempre mi sfugge fischiando nel vento,
e mi ruba l’anima scomparendo sardonico:
l’uno e l’altro uguali e fratelli
il deserto e l’uomo che amo,
da me strappano una lacrima e un sorriso,
estremo grido di un’estasi triste.
 

 

 

 

 

 

 
                                                                                                                                                                                                                                         
 
 

Reply  Message 3 of 7 on the subject 
From: Tony Kospan Sent: 19/07/2012 14:07
Molto belle le poesie ma che dire dei post?
 
Davvero fantastici nella loro raffinata eleganza...
 

Reply  Message 4 of 7 on the subject 
From: haiku04 Sent: 19/07/2012 15:42

 

Ma grazie!!!!
 
 
 
....è un piccolo divertimento creare qualche cornice!!
 
 
 
 

Reply  Message 5 of 7 on the subject 
From: Tony Kospan Sent: 19/07/2012 22:32
Ti avverto eh eh...
che ruberò prima o poi qualcosa...
a te ed alle altre amiche...
 
Non resisto eh eh...
 
Ciaooooooooooooo

Reply  Message 6 of 7 on the subject 
From: haiku04 Sent: 20/07/2012 12:35

 

Tutti rubiamo sempre qualcosa dal web, ma senza far danni e, anzi, diffondendo quello che a noi pare bellezza,
o cultura, o perchè semplicemente ci piace.... direi che è un bel rubare!!
 
 
 

 

 

 

 

                                                                                                                                                                                             

 

 

 

 
 
   

Neruda 

 
Il tuo mondo
era fatto di ispaniche, carnali rose
abbracciate ai cancelli di ferro battuto, caldi di sole.
La tua bocca
portava la coscienza d’altri mondi,
sentori di deserti e di donne al pozzo,
di tende sospiranti tra i cedri di lontane città dai marini contorni,
di barche di sogno sospinte alla deriva in mari opalescenti.
La tua solitudine stillava l’oro puro del dolore ribelle,
dell’abbandono incauto e sempre trafitto,
dell’esilio brutale ed errante per una libertà smarrita.
 
 
No,
non canto la tua musica notturna,
ne la tua goffa andatura di condor ferito,
canto invece questi raggi del tuo esistere,
che ancora abbagliano d’immortale gli amanti.
Canto ciò che appariva nelle tue risa,
canto ciò che strappasti dall’antica memoria d’altri tempi celesti,
canto ciò che strappasti dalle arcane reni dei tuoi progenitori.
 
 
Tu vivi ancora, Neruda,
s’alza la tua voce ai confini della notte,
là dove non vola nè aquila né airone,
e il tempo tace,
folgorato d’amore.
 

 

 

 

 

 

 
                                                                                                                                                                                                                                         
 
 
 

Reply  Message 7 of 7 on the subject 
From: Tony Kospan Sent: 20/07/2012 12:53
Certo  ... infatti scherzavo...
 
La parola giusta potrebbe esser condivisione...
 
Ciaoooooooooo


First  Previous  2 a 7 de 7  Next   Last  
Previous subject  Next subject
 
©2024 - Gabitos - All rights reserved