Home  |  Contact  

Email:

Password:

Sign Up Now!

Forgot your password?

UN SORRISO PER TUTTI
 
What’s New
  Join Now
  Message Board 
  Image Gallery 
 Files and Documents 
 Polls and Test 
  Member List
  
 ◄ ISCRIZIONE AL GRUPPO 
 ___CHAT___ 
 INDICE BACHECHE 
 ◄ BENVENUTO/A 
 GENERALE 
 " TUTTI I MESSAGGI " 
 ۞۞۞۞۞۞۞۞۞۞۞۞۞ 
  
 ◄◄◄ CHAT 
 ◄ ACCADDE OGGI 
 ◄ OROSCOPO DEL GIORNO 
 ◄ MESSAGGIAMOCI 
 ◄ AIUTO PC 
 ◄ AMORE 
 ◄ AUGURI 
 ◄ CONSIGLI & CURIOSITA´ 
 ◄ ATTUALITA´ 
 ◄ ARTE DI RAIOLUAR 
 ◄ GRAFICA DI ROM* 
 ◄ IL LOTTO DI NANDO 
 ◄ INDIANI D´ AMERICA 
 ◄ RICORDI & FOTO DI GIANPI 
 ◄ UMORISMO 
 ◄ MUSICA ANNI 60 / 70 ♫♪♫ 
 ◄GRUPPI MINORI ANNI 60-70 
  
 ◄ POESIE ISCRITTI 
 ◄ POESIE CLELIA ( Lelina ) 
 ◄ Clelia ♦ RACCONTI ♦ 
 ◄ POESIE & ALTRO NADIA 
 ◄POESIE DI NIKI 
 ◄ POESIE PREDILETTA 
 ◄ POESIE QUATTROMORI 
 ◄ POESIE TONY KOSPAN 
 ◄ ROBYLORD ♥ 
  
 OMAGGIO A KAROL 
 ◄ RICORDANDO EL CID 
 ◄ LEZIONI DI POESIA 
 ◄ SEZIONE SVAGO 
 ◄MATERIALI DA USARE► 
 ◄ CUCINA ITALIANA 
 __________________________ 
 Home Home 
  
 
 
  Tools
 
◄MUSICA ANNI 60 / 70 ♫♪♫: COLLAGE
Choose another message board
Previous subject  Next subject
Reply  Message 1 of 4 on the subject 
From: Romano  (Original message) Sent: 08/03/2010 12:48

LA FORMAZIONE

..............................................................................................................................................................................................................

Piero e Tore Fazzi ( Nati ad Alà dei sardi, SS)  suonavano e cantavano nel coro della parrocchia "Sacra Famiglia" Ad Olbia e, alla fine delle prove, si intrattenevano con gli amici a suonare le canzoni dei loro idoli, da Simon & Garfunkel a Battisti, dai Beatles ai Genesis. Sciolto per motivi Banali il primo gruppo dopo un anno di esibizioni in vari dancing, si unirono ai superstiti di un altro gruppo ( Luciano Degortes,Masino Usai, Piero Pischedda , Pino Ambrosio), e dopo circa un anno cambiarono il nome in quello definitivo.

..............................................................................................................................................................................................................

 

:: GLI ESORDI

..............................................................................................................................................................................................................
Una prima apparizione al festival di Castrocaro non diede nessun esito: subito dopo Luciano , voce solista, lasciò il  gruppo per prestare il servizio militare;
Piero e Tore Fazzi diventarono le voci soliste e, tra una serata e l'altra, tra una" interrogazione" e l'altra  ( Piero all'ist. tec. per geometri, Tore al liceo classico)  spedivano provini alle case discografiche.

Un giovane manager olbiese, Paolo Masala, li guida nelle prime esperienze discografiche quando decidono di produrre a proprie spese il loro primo disco e, durante le registrazioni, vengono notati da un produttore romano, Massimo Di Cicco, proprietario della sala di registrazione Titania a Roma, che firma loro il primo contratto discografico. Nel 1976 vincono il festival di Castrocaro con "Due ragazzi nel sole.

..............................................................................................................................................................................................................

 

:: IL SUCCESSO

..............................................................................................................................................................................................................
Nel 1977 partecipano per la prima volta (seguiranno altre tre esperienze) al festival di Sanremo, con "Tu mi rubi l'anima" . I due singoli raggiungono le vette delle classifiche di vendita e portano al successo il loro primo 33 giri, cui faranno seguito altri tre:
"Piano piano m'innamorai di te", "Concerto d'amore", Stelle di carta", e un CD: "Replay", che contengono successi come "La gente parla","Sole rosso", "Un'altra estate", "Lei non sapeva far l'amore", "S.O.S.","Ma che faccia da schiaffi", "Donna musica", "I ragazzi che si amano", "Un angelo". Si susseguono le tournée in Italia e all'estero, dove lanciano le versioni spagnole dei loro maggiori successi, raggiungendo i primi posti nelle classifiche  di Spagna e vari paesi del SudAmerica con "Como dos ninos", "Poco a poco........", "La gente Habla", "Sol caliente".

..............................................................................................................................................................................................................

 

:: I COLLAGE OGGI

..............................................................................................................................................................................................................

Nel frattempo la " formazione "  ha subito varie modifiche,  con la costante dei due fratelli  sempre alla guida.

Piero Fazzi, chitarra acustica e Tore Fazzi, basso elettrico, si avvalgono da oltre 10 anni della collaborazione di  Mario Chessa

( Sassari ), che suona tastiere e violino. Completano la band Davide Moscatiello (Caserta) alla batteria e percussioni, Nicolino D’Alessio (Solofra, AV) alle chitarre.

..............................................................................................................................................................................................................

 

 

 

 



First  Previous  2 to 4 of 4  Next   Last  
Reply  Message 2 of 4 on the subject 
From: Romano Sent: 08/03/2010 12:49

ABITUDINI E NO ::

 

  Abitudini e no

  Altri amori

  Brutte parole molto velate

  Ehi ehi ehi Ricordami

  Non vivo più a metà

  Occhi neri

  Paola e un cielo pieno di stelle

  Quando non sorridi

  Tu hai l'amore.

 

  :: ALTRI TESTI  ::

 

  A piedi nudi

  A Rositedda

  Como Dos Niños

  Concerto d'amore

  Due ragazzi nel sole

  Dicci come ti chiami

  Ed io canto per te

  La gente parla

  Piano Piano... m'innamorai di te

  Quanto ti amo

  S.O.S

  Scimmia

  Tiritera

  Tu mi rubi l'anima

  Zingara nel cuore

  Sole rosso

  I ragazzi che si amano

  Tiritera

  Troppo bella

  Un'altra estate

  E te ne vai

  Proprio per te Maria

  Io non ti venderei

  La gente parla

  Lei non sapeva far l'amore

  Ma che faccia da schiaffi

  L'istinto

  Tu dolcemente mia

  Troppo bella

  Donna musica

  Un'altra estate


Reply  Message 3 of 4 on the subject 
From: Romano Sent: 08/03/2010 12:50

DUE RAGAZZI NEL SOLE

 

E dal fiume tu rubi le pietre più bianche
è un riflesso nell’acqua il tuo corpo esitante
nei tuoi occhi di cielo ha trovato il suo posto
anche il sole nascosto

coi capelli sull’erba ti metti a sognare
e tra i rami fioriti tu aspetti l’amore
ho raccolto il coraggio e mi sono seduto
poi mi sono perduto, poi mi sono perduto

le tue labbra addormentate, quante volte le ho sognate
da quel ramo sopra le tue ciglia è caduta una foglia
il tuo piccolo cuore
e ti svegli piano piano io trattengo la mia mano
mi sorridi e due ragazzi al sole ora fanno l’amore,
ora fanno l’amore

temporale d’agosto, io corro abbracciato
ci fermiamo un momento a riprendere fiato
e non c’è piu bisogno di dire parole
due ragazzi nel sole ora fanno l’amore

le tue labbra addormentate quante volte le ho sognate
da quel ramo sopra le tue ciglia è caduta una foglia il tuo piccolo cuore,
e ti svegli piano piano, io trattengo la mia mano
mi sorridi e due ragazzi nel sole, ora fanno l’amore
ora fanno l’amore

 

 

:: PIANO PIANO M INNAMORAI DI TE

Cominciammo toccandoci le mani
Cercando in mezzo all’erba sensazioni
Riflessi d’oro della catenina
Sul seno tuo
Coperto a malapena

Finimmo poi rubandoci un tramonto
Perché negli occhi avevo i tuoi soltanto
Non mi ricordo bene se fu il vento oppure io
A sollevarti il mento per dirti il nome mio

Piano piano m’innamorai di te
Fu l’amore a parlarti per me
Quella sera che il viso ti sfiorai 
Sopra un libro che noi non leggemmo mai
Piano piano m’innamorai di te
Fu l’amore che scelse per me
Nel silenzio già pieno di magia
Parlò soltanto la tua fantasia

Fra i tuoi capelli scese primavera
Estate, inverno,autunno e poi fu sera
Mi hai detto tante cose 
Tutto quello che imparai
Fu dirti sulle labbra
Non mi lasciare mai

Piano piano m’innamorai di te
Fu l’amore a parlarti per me
Piano piano la notte si fermò 
e una stella dentro gli occhi ti lasciò
Piano piano m’innamorai di te
Fu l’amore che scelse per me
Piano piano il vento si fermò
E un fiore tra i capelli ti lasciò

 Piano piano m’innamorai di te……

 

 

SOLE ROSSO

 

GUARDA NASCE DAL SILENZIO DELLE FOGLIE IL VENTO

SONO DUE FESSURE GLI OCCHI LIMPIDI AL TRAMONTO

TRA LA TERRA E IL CIELO CON LE SUE CAREZZE IL SOLE

HA RISCALDATO IL CORPO TUO COME SE FOSSE AMORE

 

IO NON PARLO MA TI GIRI E MI CAPISCI AL VOLO

CERCHI UN PO’ DI SPAZIO VERDE E MI TRASCINI AL SUOLO

L’ULTIMA MIA SENSAZIONE È QUEL TUO CORPO CALDO

E IL SOLLETICO DELL’ERBA SULLA FACCIA MIA

 

SOLE ROSSO DENTRO IL MARE SE CHIUDI GLI OCCHI SCOMPARE

SOLE ROSSO SULLA PELLE SOPRA IL TUO VISO RIBELLE

MI GUARDI E LENTAMENTE IL CORPO TUO S’ARRENDE

 

SALI SU UNA BARCA E METTI IN ACQUA LA TUA MANO

POI T’AFFACCI PER SPECCHIARTI MENTRE MI AVVICINO

DENTRO I CERCHI LA TUA IMMAGINE CHE S’ALLONTANA

LUNGO LA MIA SCHIENA UN BRIVIDO TI STRINGI A ME

 

SOLE ROSSO DENTRO IL MARE SE APRII GLI OCCHI NON VALE

LUNA NUOVA SULLA PELLE CONTRO IL TUO VISO LE STELLE

LA NOTTE DOLCEMENTE IL CORPO TUO DIFENDE

 

SOLE ROSSO DENTRO IL MARE E NOI FACCIAMO L’AMORE

COM’È FREDDA LA MIA MANO NON TE NE ACCORGI NEMMENO

SOLE ROSSO SOLE ROSSO E NOI FACCIAMO L’AMORE

COM’È FREDDA LA MIA MANO NON TE NE ACCORGI NEMMENO

 


Reply  Message 4 of 4 on the subject 
From: ○●MAX●○ Sent: 26/03/2010 17:10



First  Previous  2 a 4 de 4  Next   Last  
Previous subject  Next subject
 
©2021 - Gabitos - All rights reserved