Home  |  Contact  

Email:

Password:

Sign Up Now!

Forgot your password?

UN SORRISO PER TUTTI
 
What’s New
  Join Now
  Message Board 
  Image Gallery 
 Files and Documents 
 Polls and Test 
  List of Participants
  
 ◄ ISCRIZIONE AL GRUPPO 
 ___CHAT___ 
 INDICE BACHECHE 
 ◄ BENVENUTO/A 
 GENERALE 
 " TUTTI I MESSAGGI " 
 ۞۞۞۞۞۞۞۞۞۞۞۞۞ 
  
 ◄◄◄ CHAT 
 ◄ ACCADDE OGGI 
 ◄ OROSCOPO DEL GIORNO 
 ◄ MESSAGGIAMOCI 
 ◄ AIUTO PC 
 ◄ AMORE 
 ◄ AUGURI 
 ◄ CONSIGLI & CURIOSITA´ 
 ◄ ATTUALITA´ 
 ◄ ARTE DI RAIOLUAR 
 ◄ GRAFICA DI ROM* 
 ◄ IL LOTTO DI NANDO 
 ◄ INDIANI D´ AMERICA 
 ◄ RICORDI & FOTO DI GIANPI 
 ◄ UMORISMO 
 ◄ MUSICA ANNI 60 / 70 ♫♪♫ 
 ◄GRUPPI MINORI ANNI 60-70 
  
 ◄ POESIE ISCRITTI 
 ◄ POESIE CLELIA ( Lelina ) 
 ◄ Clelia ♦ RACCONTI ♦ 
 ◄ POESIE & ALTRO NADIA 
 ◄POESIE DI NIKI 
 ◄ POESIE PREDILETTA 
 ◄ POESIE QUATTROMORI 
 ◄ POESIE TONY KOSPAN 
 ◄ ROBYLORD ♥ 
  
 OMAGGIO A KAROL 
 ◄ RICORDANDO EL CID 
 ◄ LEZIONI DI POESIA 
 ◄ SEZIONE SVAGO 
 ◄MATERIALI DA USARE► 
 ◄ CUCINA ITALIANA 
 __________________________ 
 Home Home 
  
 
 
  Tools
 
◄ PAGINE DI CUCINA: Pesche con nocciolo di cioccolato e amaretto
Choose another message board
Previous subject  Next subject
Reply  Message 1 of 5 on the subject 
From: Gemmaverde  (Original message) Sent: 03/07/2012 11:10
Pesche con nocciolo di cioccolato e amaretto

pesche con nocciolo di cioccolato cucina italiana di casa

Un dolce gustoso e subito fatto, perfetto per una merenda estiva:

 le pesche con il nocciolo di cioccolato e amaretto.

Dal momento che le pesche si usano crude conserveranno intatte anche le vitamine..

quindi merenda sana e completa!

Ingredienti PER 4 PERSONE

pesche 8
cioccolato (il vostro preferito) 150 grammi circa
latte  4 cucchiai
amaretti 16

 
 
Per questa ricetta scegliete pesche nettarine, quelle con la buccia liscia. Lavatele bene e tagliatele a metà, eliminando il nocciolo
sciogliete il cioccolato con il latte. Potete farlo a bagno maria o con il micro onde. Mescolate agli amaretti sbriciolati, e ricostruite i noccioli delle pesche.
Passate in frigorifero le pesche fino a che il cioccolato si è ben rappreso.
Ricetta facilissima, ma davvero gradevole 

 




Anuncios:

First  Previous  2 to 5 of 5  Next   Last  
Reply  Message 2 of 5 on the subject 
From: Elisetta Sent: 03/07/2012 12:03
Buoneeeeeeeeee!!
Mi piacciono molto le pesche
sono un frutto prelibato estivo
 

Reply  Message 3 of 5 on the subject 
From: Elisetta Sent: 03/07/2012 12:05
TORTA CON LE PESCHE NOCI
 
 
Ingredienti:

- pasta frolla o brisée
- crema pasticciera
- pesche noci
- menta

Preparazione:

Cuocere la pasta frolla o brisée (fatta in casa ovviamente) nell'apposita tortiera.
Nel frattempo fare la crema pasticciera e tagliare a spicchi le pesche e farle macerare con un po' di zucchero.
Quando il fondo è raffreddato, stendere uno strato di crema e disporre le pesche.

Buon appetito!

Reply  Message 4 of 5 on the subject 
From: Elisetta Sent: 03/07/2012 12:13
pesche
 
LE PESCHE
 
persica. L'albero è originario della Cina, ma prende il nome dalla Persia: è qui infatti che Alessandro Magno lo scoprì e lo porto in Grecia, dove si diffuse in tutto il bacino del Mar Mediterraneo.
Il pesco è una pianta autoimpollinante piuttosto delicata in quanto soffre facilmente le avversità di natura biologica e che necessita di particolari cure e di una maggiore quantità di azoto rispetto ad altre piante da frutto.


Varietà di pesche


Le cultivazioni di pesco possono essere classificate come segue:
  • pesche a polpa gialla: rappresentano il 90 per cento della produzione ed hanno polpa succosa e profumata, con nocciolo libero (non aderente alla polpa), e pelle vellutata. Alcune tra le varietà più comuni: Springcrest, Springbelle, Southland, Cardinal, Royal Gem, Royal Glory, Flavorcrest, Redhaven.


  • pesche a polpa bianca: hanno polpa filamentosa, con nocciolo aderente. Alcune tra le varietà: Springtime, Fior di Maggio, Iris rosso, Michelini, K2.


  • nettarine o pesche noci: sono sia a polpa gialla che a polpa bianca, presentano pelle liscia e rossastra con colori brillanti, con nocciolo libero o meno (non aderente alla polpa). Alcune tra le varietà: Big Top, Stark Redgold, Venus, Rita star, Maria Laura, Adriana, Indipendence, Caldesi.


  • percoche: hanno la buccia vellutata e, diffuse da pochi decenni, rappresentano il 10% dell'intera produzione. Sono pesche utilizzate sopratutto dall'industria degli sciroppi per la produzione di frutta sciroppata perchè dotate di polpa soda, gialla, con aroma intenso, pezzatura media, conformazione regolare e nocciolo aderente. Alcune tra le varietà: Romea, Andross, Babygold.
    Alcune varietà di percoca della Campania hanno la denominazione di prodotto agroalimentare tradizionale.
Un altro criterio di classificazione suddivide le pesche in spiccagnole o spaccarelle (che hanno il nocciolo facilmente separabile dalla polpa) e duracine, nelle quali il nocciolo è difficilmente separabile dalla polpa.
Dal punto di vista merceologico, oggi il consumatore preferisce le pesche a polpa gialla, che tra l'altro risultano più adatte alle trasformazioni industriali in quanto più resistenti alle manipolazioni.
Gli aspetti organolettici più, graditi dal consumatore sono: polpa soda, epidermide ben colorata e con scarsa pelosità, buona pezzatura e forma tendenzialmente tondeggiante e regolare.
Le pesche si trovano in commercio fresche, in estate, essicate e sciroppate tutto l'anno. Le regioni italiane dove è più diffusa la coltivazione delle pesche sono l'Emilia-Romagna, la Campania, il Piemonte ed il Veneto.


Qualità nutrizionali delle pesche
Forniscono poche
calorie, sono ricche di fibra insolubile e contengono una discreta quantità di potassio. Hanno un indice di sazietà piuttosto elevato per cui sono indicate negli spuntini o per concludere un pasto poco saziante.
Il nocciolo delle pesche contiene un seme ovale di sapore amaro, non commestibile.
La frutta deve sempre essere lavata accuratamente prima del consumo: la moderna tecnologia agricola utilizza spesso degli antiparassitari pericolosi per l'uomo.
Le norme di qualità previste per la commercializzazione di frutta e verdura sono basate su parametri prevalentemente di aspetto, consistenza, organolettici e igienico-sanitari. Non sono previste analisi sulla variazione del contenuto in nutrienti
 
 

Reply  Message 5 of 5 on the subject 
From: Futuro2012 Sent: 03/07/2012 14:46
Che bontà, che bontà!!
Mi fate venire l'acquolina in boccaaaaaaaaa
 

Anuncios:

First  Previous  2 a 5 de 5  Next   Last  
Previous subject  Next subject
 
©2020 - Gabitos - All rights reserved