Home  |  Contact  

Email:

Password:

Sign Up Now!

Forgot your password?

PHALLABEN
 
What’s New
  Join Now
  Message Board 
  Image Gallery 
 Files and Documents 
 Polls and Test 
  Member List
 Bi-scussioni, tri-scussioni ecc. 
 BIBLIOGRAFIA 
 
 
  Tools
 
General: cor didone...
Choose another message board
Previous subject  Next subject
Reply  Message 1 of 9 on the subject 
From: Tebro  (Original message) Sent: 11/06/2011 18:26
Cor didone in man-rovescio 
m'ha chiesto  pe un passaggio.


Du farde, da firmino “ rosso foco”
l'ancheggio, è da richiamo mercenario,
du sise pe un delirio! e in sto scenario,
sento un impurzo e faccio mio l'invoco.

Te la incarozzo, er rischio è temerario,
ma la candela poi ne varze er gioco:
è bella, è bona è ben spigata e poco,
è l'appannaggio in spese d'onorario.

L'arcova è ganza, for de mano e…a ore,
l’atmosfera è osè, luci soffuse
e un letto pe sverzà, stille d'amore.

Solo un impiccio: l'obbligo ar “ zucchetto”
d'acchitto nun ce sto, j'accampo scuse,
bofonchio, impreco, imploro e poi… l'ho detto:

è bella nell'aspetto,
è bona sottopanni! e quinni è ita:
che me carzai l' “ impiccio” e la lolita!

Tebro


First  Previous  2 to 9 of 9  Next   Last  
Reply  Message 2 of 9 on the subject 
From: Peterpan® Sent: 12/06/2011 20:19
MAVVATTENAFFANCULO, NO? TE E 'STE STRAKAKATE.

Reply  Message 3 of 9 on the subject 
From: Merendina Sent: 12/06/2011 22:13
Caro Tebro,
via pure tranquillo perchè esiste la possibilita' di calcolare statisticamente il rischio che si corre ad avere rapporti con prostitute, magari tenendo conto anche dell'opportuno uso del preservativo.
A) La probabilita' di essere contagiati in un rapporto VAGINALE non protetto, cioe' la probabilita' che la carica minima infettante di HIV passi dal corpo della prostituta a quello del cliente e' 0,1% (= 0,001)
B) La probabilita' di fallimento del preservativo (se applicato correttamente) e' 3% (= 0,03)

Calcolo:
Applicando i teoremi della probabilita' classica risulta che:
1) Per essere contagiati in un rapporto protetto deve deve rompersi (o scivolare) il preservativo E, NELLO STESSO MOMENTO, passare la carica minima infettante di virus, quindi le due probabilita' di prima si moltiplicano:
probabilita' di essere contagiati in un rapporto protetto = p = 0,001 * 0,03 = 0,00003
2) indicando con n il numero di rapporti protetti con prostitute sieropositive, la formula che da la probabilita' di essere contagiati e':

1 - (1 - p)^n

(dove ^ indica l'elevamento a potenza e p = 0,00003 e' la probabilita' calcolata sopra)
Considerazioni:
Andando 1 volta, la probabilita' di essere contagiati, in un rapporto protetto da profilattico con una persona sieropositiva, vale 0,00003; 2 volte: 0,00006; 3 volte: 0,00009; 4 volte: 0,00011999 ecc. ecc.


Piuttosto stai attento a proteggere il computer dai virus
 

Reply  Message 4 of 9 on the subject 
From: Tebro Sent: 13/06/2011 08:17
 
caro canestrello, sempre per quella succitata questione di sudditanza,
ti sei dilungata a inventarti l'acqua calla (benedetto google)
e hai sorvolato a piè pari sulla considerazione
del nostro amato peteruccio in rapporto al mio capolavoro.
Peccato! e dire che c'è chi ha combattuto,
e ci ha lasciato la pelle, perché
anche tu potessi abbandonare il tuo stato di... suddita
Ma io, come mi ha suggerito il mio amico Umberto, gli debbo voler bene
al peteruccio, perché le sue, che d'acchitto sembrano bestemmie, 
sono invece, dimostrazioni d'affetto!
e se me lo dice l'Umberto, non può essere che così.
 

Reply  Message 5 of 9 on the subject 
From: Tebro Sent: 13/06/2011 08:48

No, concludo, ovvero tajo corto,  guardanno l'amico, vacce te!

io co na “lucciola” non ciandrò mai e poi mai! Piuttosto me ne sto a casa,

me porto a letto mi moje! non coro rischi e non spenno sordi!

Lui, m’ha messo na mano su la spalla, e arzanno le cija,

m’ha fatto un sorriso de compatimento, e ha cambiato discorso.

Ma er diavolo, se sa, fa le pile ma no li coperchi.

Tant'è che l'artra notte, mentre me ne sto tornanno a Roma

da na diaria for de porta, ecco che, in penombra, tra un arbero e l'artro,

te ne intravedo una! è na lucciola! na "bella de notte"! na "donna curiale"!

insomma se semo capiti! Appizzo l’occhi, la guardo, vedo che me fa cenno,

cià er ditone in manrovescio a mo de richiesta de passaggio.

A occhio e croce, me sembra arquanto bella e ben spigata.

D'istinto rallento,

vado a passo d’omo ma non me fermo, je passo davanti,

la risquadro, lei s'abbassa e me saluta. Proseguo fo ancora un po de metri,

poi, come se sentissi na voce dentro de me che me strillava: ma che cazzo fai?

ma l'hai vista? ma te renni conto? Ma questa è un inno a la vita!

Eppoi, ahò,  t'ha chiesto un passaggio e li soccorsi de notte,

spece a le donne sole, so obbligatori. Fu un tutt'uno, inchiodo,

infilo la marcia indietro, me je fermo davanti, lei me sorride,

io abbasso er finestrino e mentre je sto dicenno ciao, lei è già montata.

E' bella, è giovane, è pulita, profuma, e cià na bocca de baci che da subito

me manna in giuggiole. Do me porti? me dice sottovoce, parla romana, e io:

te porto a casa tua!

e lei, ridenno: allora te costo un botto! perché se rientra mi marito

rischiamo de brutto! e io je risponno: er rischio m’elettrizza!

dimme la strada... e lei:

ahò, guarda che ho scherzato! Ma davero te credi che te porto a casa mia?

che se dovesse succede, mì marito ciaccoppa pe davero! Piuttosto, daje, parti,

annamo, che te indico la strada.

 

 

Cor didone in man-rovescio
l'invoco pe un passaggio.

Du farde, da firmino “ rosso foco”
l'ancheggio è da richiamo mercenario,
du sise pe un delirio e in sto scenario,
sento un impurzo e faccio mio l'invoco!

Te la incarozzo, er rischio è temerario!
ma la candela poi ne varze er gioco.
È bella, è bona è ben spigata e poco
è l'appannaggio in spese d'onorario.

L'arcova è ganza, for de mano e… a ore.
l’ atmosfera è osè, luci soffuse
e un letto pe sverzà: stille d'amore.

Solo un impiccio; l'obbligo ar “ zucchetto”
d'acchitto nun ce sto, j'accampo scuse,
bofonchio, impreco, imploro e poi… l'ho detto:

è bella nell'aspetto,
è bona sottopanni! e quinni è ita:
che me carzai l' “ impiccio” e la lolita!

Tebro

 


Reply  Message 6 of 9 on the subject 
From: Massimo Doriani Sent: 13/06/2011 09:26
 
 
 
Aahahahahhahahah

Reply  Message 7 of 9 on the subject 
From: Tebro Sent: 13/06/2011 15:01
vaffanculo! tanto dar monnezza non ce vengo!
E' inutile che insisti! Da quella com me ne so ito co le gambe mie!
carta canta!
e ce ritorno solo quanno quer poveraccio e ignorantone der venditore de prosperi, 
avrà lasciato er posto a franchino!
L'unica persona, quann'anche de derni, degna.  

Reply  Message 8 of 9 on the subject 
From: Merendina Sent: 13/06/2011 18:36
Una domandina semplice semplice o Tebro.... ma sei sicuro che tua moglie te la dà???

Reply  Message 9 of 9 on the subject 
From: sandraable Sent: 12/07/2023 16:53
It's a great information and my angry gran like your writing style.


First  Previous  2 a 9 de 9  Next   Last  
Previous subject  Next subject
 
©2024 - Gabitos - All rights reserved