Home  |  Contact  

Email:

Password:

Sign Up Now!

Forgot your password?

UN SORRISO PER TUTTI
Happy Birthday MaryRosa !
 
What’s New
  Join Now
  Message Board 
  Picture Gallery 
 Files and Documents 
 Polls and Test 
  List of Participants
  
 ◄ ISCRIZIONE AL GRUPPO 
 ___CHAT___ 
 INDICE BACHECHE 
 ◄ BENVENUTO/A 
 GENERALE 
 " TUTTI I MESSAGGI " 
 ۞۞۞۞۞۞۞۞۞۞۞۞۞ 
  
 ◄◄◄ CHAT 
 ◄ ACCADDE OGGI 
 ◄ OROSCOPO DEL GIORNO 
 ◄ MESSAGGIAMOCI 
 ◄ AIUTO PC 
 ◄ AMORE 
 ◄ AUGURI 
 ◄ CONSIGLI & CURIOSITA´ 
 ◄ ATTUALITA´ 
 ◄ ARTE DI RAIOLUAR 
 ◄ GRAFICA DI ROM* 
 ◄ IL LOTTO DI NANDO 
 ◄ INDIANI D´ AMERICA 
 ◄ RICORDI & FOTO DI GIANPI 
 ◄ UMORISMO 
 ◄ MUSICA ANNI 60 / 70 ♫♪♫ 
 ◄GRUPPI MINORI ANNI 60-70 
  
 ◄ POESIE ISCRITTI 
 ◄ POESIE CLELIA ( Lelina ) 
 ◄ Clelia ♦ RACCONTI ♦ 
 ◄ POESIE & ALTRO NADIA 
 ◄POESIE DI NIKI 
 ◄ POESIE PREDILETTA 
 ◄ POESIE QUATTROMORI 
 ◄ POESIE TONY KOSPAN 
 ◄ ROBYLORD ♥ 
  
 OMAGGIO A KAROL 
 ◄ RICORDANDO EL CID 
 ◄ LEZIONI DI POESIA 
 ◄ SEZIONE SVAGO 
 ◄MATERIALI DA USARE► 
 ◄ CUCINA ITALIANA 
 __________________________ 
 Home Home 
  
 
 
  Tools
 
◄ PAGINE DI CUCINA: PIGNA DI PASQUA
Choose another message board
Previous subject  Next subject
Reply  Message 1 of 2 on the subject 
From: Rubacuori  (Original message) Sent: 30/03/2014 14:08
 
 
Di seguito vi spiego passo per passo come fare la Pigna,
un dolce tipico della Campania
usato sopratutto durante la festa di Pasqua.
Negli ultimi anni la ricetta è stata revisionata e resa più facile
ma io vi riporto quella originale che mi ha dato la mamma
di mia suocera da cui si ricava 1 pigna.
 
Ingredienti:

Assicurati di avere a portata di mano
:lievito di birra acqua farina 00lievito madre 
uova zucchero semolato cannella  in polveresemi
d'anice canditi mistiolio di semi 
succo di limone 
zucchero a velo codette colorate
 



First  Previous  2 to 2 of 2  Next   Last  
Reply  Message 2 of 2 on the subject 
From: Rubacuori Sent: 30/03/2014 14:19
Procedimento:


Primo impasto :
Ho rinfrescato il lievito madre 3 volte per due giorni consecutivi,
dopodiche'  ho fatto il primo impasto.
In una ciotola ho sciolto 250 gr di lievito madre con 4 uova
e un bicchiere di acqua tiepida.
Ho aggiunto poi 300 gr di farina.
Ho coperto il tutto e messo a lievitare in un ambiente caldo
a temperatura costante 23-28.
 

Secondo impasto:
Dopo 6-8 ore 
 
 
In un recipiente abbastanza largo
 ho disposto la restante  farina a cerchio,
poi lo zucchero e in mezzo la sugna,
le bustine di vaniglia e le scorze di limoni grattugiate.
La prima operazione che ho eseguito  
e’ stata quella di sciogliere il tris di liquori con la sugna,
con lo zucchero e infine con la farina.
Importante impastare per ultimo la farina,
onde evitare che il liquore la bruci(vedi foto sopra)
Finita questa operazione
ho versato il primo impasto fatto in precedenza
 con le  restanti uova battute
dove ho aggiunto anche il sale.


A questo punto ho impastato energicamente l’impasto
e ho cercato di renderlo elastico il più possibile
( se vedete che rimane  duro aggiungere altre uova).
 Finito l’impasto ho trasferito il tutto in un recipiente.
Ora il fattore importante per la lievitazione della pigna
e’ la temperatura che deve essere costante.
Ho messo il recipiente in forno spento avvolto da una coperta,
 per mantenere la temperatura costante
mi sono aiutato con uno scalda collo per cervicale 
(oppure bottiglie di plastica riempite di  acqua calda)  
che ho poggiato vicino alla chiusura del forno
che e’ rimasto socchiuso. 
Il tempo di lievitazione per questo lievitato
e' di 24-36 ore fino a 48 ore.
Trascorso questo tempo se la pigna (casatiello dolce)
non ha dato segni di vita, inutile
aspettare che cresca perchè e' praticamente impossibile
che lo faccia trascorso il tempo indicato
(24-36 ore fino a 48 ore).
 
Ma tranquilli seguendo passo passo questo post,
con gli ingredienti indicati,
trascorse le 24-36 ore  riusciretea trasferire
 il tutto in uno stampo che ungerete  con la sugna.
Lo stampo deve essere   alto circa 20-25 cm
e l’impasto non deve superare la metà dello stampo.
Fate trascorrere altre 2 ore
prima di infornare e cuocete la pigna  (casatiello dolce) a 180°
per 45 minuti e 160 per altri 45 minuti.




La ricetta di famiglia non prevede la glassatura.

 
Buona Pasqua 

Anuncios:

 
©2019 - Gabitos - All rights reserved